infiltrabilita

Carta della infiltrabilità regionale

La carta della infiltrabilità è stata predisposta con la finalità di caratterizzare la suscettività della superficie del territorio di pianura riguardo alla potenziale migrazione verso il basso e verso la falda delle sostanze sversate o applicate sul suolo. Tale caratterizzazione costituisce uno degli elementi tematici che concorrono alla valutazione della vulnerabilità intrinseca degli acquiferi (Cavallin & Giuliano, 1992), ma assume un ruolo e una valenza autonoma di rilevante profilo anche nell’ambito di un quadro pianificatorio di area vasta (bacino idrografico, ambito amministrativo, comprensorio, etc.).

Essa può fornire importanti elementi di valutazione per la criticità delle differenti porzioni di territorio in riferimento alle attività e pratiche inquinanti svolte sulla superficie, che possono creare le condizioni favorevoli per la percolazione di sostanze inquinanti presenti al suolo e che di conseguenza possono anche interessare le falde acquifere sottostanti. La scala della cartografia tematica qui esaminata (1:500.000) è stata individuata coerentemente alla articolazione ed alle finalità del programma di ricerca nel quale è inserita: la vulnerabilità infatti rappresenta l’intersezione di numerosi strati informativi relativi ai diversi fattori influenti, opportunamente ponderati, operazione che può essere svolta correttamente solo sulla base di un’omogeneità di rappresentazione degli stessi.

Subscribe to RSS - infiltrabilita