Sistema per l'acquisizione di dati geomorfologici sul campo

 

Il Laboratorio di Geomatica ha predisposto un database di tipo spaziale (geodatabase) in grado di archiviare tutti i dati che descrivono la geomorfologia di un territorio. Lo scopo principale del lavoro è stato quello di fornire uno strumento digitale in grado di archiviare i dati geomorfologici provenienti da rilievi sul campo secondo la struttura e la classificazione fornita Servizio Geologico Nazionale per la redazione della Carta Geomorfologica d’Italia, basandosi sulle nuove tecnologie digitali e abbandonando il vecchio e laborioso approccio "carta e matita".

 

Partendo dalla documentazione fornita dal Servizio Geologico Nazionale, in cui vengono descritti e classificati tutti elementi che compongono la Carta Geomorfologica, è stata creata una tabella che raccoglie tutti questi elementi con le relative proprietà: tipo di geometria, classe e sottoclasse di appartenenza, breve descrizione dell’elemento e le codifiche relative alla simbologia.

Sulla base di tale tabella è stata individuata e predisposta la struttura del geodatabase, creato mediante l’utilizzo del software ArcGIS di ESRI© e installato sul server del laboratorio. Partendo dalla simbologia relativa alla Carta Geologica in formato digitale, sviluppata nell’ambito del progetto CARG (CARtografia Geologica), e dalle librerie di simboli fornite dal Servizio Geologico Nazionale è stata inoltre creata parte della simbologia digitale per la rappresentazione degli elementi geomorfologici.

 

 

Grazie al collegamento in rete, e alla possibilità fornita dal geodatabase di accettare connessioni multiple, più utenti contemporaneamente potranno registrare, elaborare e mappare i dati durante un rilievo sul campo, utilizzando dispositivi mobili dotati di GPS e la app ESRI Collector©. Il sistema sviluppato è in grado di funzionare anche offline grazie alle funzionalità implementate nell'ultima versione degli applicativi ESRI©. Le operazioni di rilievo geomorfologico saranno quindi più veloci ed efficaci rispetto alla raccolta dei dati in forma cartacea, e infine, completando la libreria di simboli, sarà possibile visualizzare i dati raccolti direttamente nella forma prevista dal Servizio Geologico Nazionale, trasformando il rilievo effettuato in una Carta Geomorfologica pronta per la stampa. 

 


 

Tags: