Sistema di Monitoraggio della Raccolta Differenziata di Ateneo


Il Laboratorio di Geomatica, in collaborazione con il Centro di Ricerca Polaris (POLveri in Ambiente e RIschio per la Salute), ha sviluppato un sistema di monitoraggio della raccolta differenziata per il campus dell'Università Milano Bicocca ispirato ai principi delle smart cities, in particolare a quello dell'azione partecipativa. Motore di tutto il sistema sono infatti gli studenti ed il personale dell'Ateneo, che sono chiamati in prima persona a dare il loro contributo non solo per monitorare il servizio di raccolta ma anche per migliorarlo e adattarlo alle loro esigenze.

Per rendere la raccolta dati più semplice ed efficace è stata creata PolApp, una App per smartphone che attraverso un'interfaccia user friendly guida l'utente nella compilazione di tutti i campi richiesti per il monitoraggio, inviando automaticamente i dati ai gestori del servizio di raccolta rifiuti. PolApp funziona attraverso la compilazione di una form relativa allo stato della raccolta differenziata in ogni singola isola ecologica dell'Ateneo.

Per ognuno dei quattro cestini (indifferenziata, plastica/metallo, carta e dove previsto vetro) viene richiesto di specificarne lo stato di riempimento (vuoto, mezzo, pieno), la qualità della raccolta (ossia se i rifiuti già presenti sono ben differenziati) e una valutazione globale dello stato della postazione (se è sporca, danneggiata, ecc..).

Ogni isola è identificata da un codice univoco, rappresentato con un QR code esposto nei pressi dei cestini. Prima di procedere alla compilazione della form l'utente deve scansionare il QR code, così da permettere a PolApp di associare in maniera automatica le successive rilevazioni con la relativa isola all'interno del database.

Il cuore di questo servizio è costituito infatti da un database spaziale basato su Microsoft SQL Server e ospitato su un server del Laboratorio di Geomatica, che permette l’archiviazione delle informazioni che vengono inviate dagli utenti tramite l’utilizzo della App. Tali dati possono essere successivamente visualizzati da remoto grazie all'applicativo di monitoraggio ESRI Dashboard, pensato per i gestori del servizio e ottimizzato per la gestione in tempo reale dei dati in arrivo dai dispositivi mobili, che consente di visualizzare grafici e statistiche relative alle isole della raccolta differenziata. Con questo applicativo è possibile avere una panoramica completa delle rilevazioni effettuate dagli utenti oppure affinare la ricerca per conoscere lo stato di ogni singola isola e di conseguenza pianificare i necessari interventi di pulizia o manutenzione.

 

 

La comunicazione fra il sistema Server (Server side) e l’utente (Client Side) è possibile grazie al Web 2.0 (PHP, Javascript, HTML5, CSS, Jquery Mobile...), che consente di popolare in tempo reale i campi del geodatabase con i dati inviati dagli utenti che utilizzano PolApp. Oltre alle informazioni relative alla raccolta differenziata sono stoccate anche quelle legate alla posizione dell'isola all'interno dell'ateneo: è così possibile visualizzare nella Dashboard il punto georeferenziato sullo sfondo di una cartografia dedicata o di una ortofoto.

Il sistema di monitoraggio è entrato in fase di sperimentazione nel Novembre 2014, limitando la sua attività ad alcuni ambienti degli edifici che si affacciano su Piazza della Scienza (U1, U2, U3, U4). Con la prevista installazione dei nuovi cestini per la raccolta differenziata su tutti i piani e negli spazi comuni si entrerà nella piena fase operativa. Lo scopo del gruppo di lavoro costituito dal Laboratorio di Geomatica e dal Centro Polaris è quello di fornire ai gestori del servizio di raccolta rifiuti di Ateneo uno strumento semplice, flessibile e soprattutto partecipativo da utilizzare come base per tutti i processi decisionali. Tramite le segnalazioni degli utenti sarà infatti possibile organizzare una modalità di raccolta differenziata che tenga presente le specifiche caratteristiche di ogni singola isola (ad esempio quella che vede riempirsi molto velocemente la plastica rispetto a quella che invece conta molta più carta), e che si avvicini sempre di più alle esigenze degli utenti del servizio, nello spirito delle smart cities.

  • Scarica qui il Poster del Sistema di Monitoraggio

 

 

Tags: